Note Operative per la Fatturazione Elettronica-Maggi & Associati

Maggi & Associati

Note Operative per la Fatturazione Elettronica ed adempimenti connessi

 

    

 aggiornamento del 26/6/2019

 

ricordo che dal 1.07.2019 i termini di emissione e l’esposizione della data delle fatture elettroniche subiranno delle modifiche.

 

Le nuove disposizioni prevedono che nella fattura debba essere indicata la data in cui l’operazione è stata effettuata e si considera:

  • la data di consegna per i beni mobili ed
  • il pagamento del corrispettivo per le prestazioni di servizio.


La fattura immediata deve essere emessa entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell'operazione.


Si era posto il problema che la fattura elettronica dovesse contenere due date: quella di emissione e quella di effettuazione dell'operazione. Attualmente il formato Xml prevede un solo campo per la data nella sezione “dati generali”.

 

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare 17.06.2019, n. 14/E, ha chiarito che nel formato della fattura elettronica rimarrà un solo campo per la data e quel campo sarà utilizzato per indicare la data di effettuazione dell'operazione.


In merito invece alla fattura differita ( quella emessa a seguito di DDT ) può essere emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell'operazione, qualora la consegna risulti da un documento di trasporto o simile. La fattura deve però concorrere a formare l’Iva a debito nella liquidazione del mese in cui l’operazione è stata effettuata.

 

Di seguito uno schema riepilogativo delle varie casistiche:

 

FATTURA IMMEDIATA

FATTURA DIFFERITA

DATA FATTURA: LA DATA DI EFFETTUAZIONE DELL’OPERAZIONE (per le prestazioni di servizi = data del pagamento ; per le cessioni di beni = data di consegna del bene)

DATA FATTURA: DATA DELL’ULTIMO DDT DEL MESE OPPURE DATA DI FINE MESE

SCADENZA INVIO A SDI: ENTRO 12 GIORNI DALLA DATA DELLA FATTURA

SCADENZA INVIO A SDI: ENTRO IL GIORNO 15 DEL MESE SUCCESSIVO ALLA DATA DELLA FATTURA

 

A disposizione per chiarimenti a riguardo



--------------------------------------------------------------------------------------------



               Lo Spesometro Transfrontaliero "esterometro"        agg.:25/03/2019

L’esterometro è la nuova comunicazione da inviare all’Agenzia delle Entrate  contenente i dati relativi alle operazioni (attive e passive) intercorse tra i soggetti passivi stabiliti nel territorio italiano ed i soggetti passivi esteri (sia UE che Extra UE) a fronte dell’entrata in vigore della fattura elettronica dal 1/1/2019.

 

La comunicazione (esterometro) deve essere trasmessa nel caso in cui le operazioni non siano documentate con fatture elettroniche ovvero con bollette doganali.

 

La trasmissione avrà cadenza mensile e dovrà essere effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo alla data di emissione (per le fatture attive) ed alla data di ricezione (per le fatture passive).

Il presente nuovo adempimento non ha abrogato la trasmissione degli elenchi intrastat che dovranno, quindi, essere sempre inviati.

 

Il primo adempimento per questa nuova comunicazione scadrà il prossimo 30/4 e riguarderà i prime tre mesi dell’anno 2019, dal mese di aprile sarà a regime la scadenza mensile.

 

NOTE OPERATIVE

  • Inviare allo Studio entro il giorno 10 del mese successivo al ricevimento le fatture ricevute da soggetti UE e Extra UE (che non siano accompagnate da bolletta doganale e che non siano state ricevute in forma elettronica)
  • Le fatture elettroniche emesse a soggetti UE o Extra Ue, nel caso dei Nostri assistiti, saranno e sono state inviate tutte tramite il sistema SDI con codice destinatario “XXXXXXX” quindi non entreranno nell’ “esterometro”
  • I contribuenti in regime forfettario e con il “regime di vantaggio”, al momento, sono esonerati dall’ adempimento.

________________________________________________________________________

 

Note Operative per la fattura elettronica      agg.:23/01/2019

si integra la nostra informativa dello scorso 10 gennaio con la quale si trattavano i casi particolari di emissione (ciclo attivo) delle fatture elettroniche a soggetti esteri ed a privati che riepilogo in seguito, non prima di dare qualche informazione pratica sullo “scambio” della documentazione con il nostro Studio.

Per praticità individuo 3 casistiche di Contribuenti/Assistito:

 

a)Assistito in Contabilità Ordinaria(in generale rientrano in questa categoria le Srl e le ditte individuali, Snc e Sas in regime di impresa con un elevato volume d’affari)

 

  • fatture attive e fatture passive: non sarà più necessario inviare copia cartacea in quanto le stesse verranno “scaricate” direttamente dal nostro Studio dal Sistema di Interscambio(SDI).
  • Note di collaborazione occasionali, fatture ricevute da contribuenti minimi/forfettari, scontrini, polizze assicurative, documenti di spesa in generale: come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.
  • Estratti conto bancari: come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.(si consiglia di farsi fornire dalla propria banca l’estratto conto con cadenza mensile)
  • Fatture intra-UE ed extra-UE(ricevute): come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.
  • Elaborazione delle paghe e dei contributi: come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.

 

 

b)Assistito in Contabilità Semplificata(in generale rientrano in questa categoria i professionisti, gli artisti, le ditte individuali, le Snc e le Sas)

 

  • fatture attive e fatture passive: non sarà più necessario inviare copia cartacea in quanto le stesse verranno “scaricate” direttamente dal nostro Studio dal Sistema di Interscambio(SDI).
  • Note di collaborazione occasionali, fatture ricevute da contribuenti minimi/forfettari, scontrini, polizze assicurative, documenti di spesa in generale: come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.
  • Fatture intra-UE ed extra-UE(ricevute): come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.
  • Elaborazione delle paghe e dei contributi: come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.

 

c)Assistito in regime forfettario/minimo(che hanno optato per la fatturazione elettronica(ciclo attivo) ed hanno richiesto e ricevuto dallo Studio il codice destinatario)

 

  • fatture attive e fatture passive: non sarà più necessario inviare copia cartacea in quanto le stesse verranno “scaricate” direttamente dal nostro Studio dal Sistema di Interscambio(SDI).
  • Fatture intra-UE ed extra-UE(ricevute): come di consueto sarà necessario che il nostro Studio riceva detta documentazione mensilmente.

 

 

Riepilogo quanto scritto nella precedente informativa del 10 gennaio scorso:

  • 1- Nel caso in cui il cliente sia persona fisica non operatore economico (quindi sprovvisto di partita IVA-B2C) il codice destinatario da indicare sarà composto dalla cifra ZERO per sette volte: 0000000
  • 2- Nel caso in cui il cliente sia soggetto operatore economico intra o extraUE (sprovvisto di partita IVA italiana) il codice destinatario da indicare sarà composto dalla lettera X per sette volte: XXXXXXX
  • 3- Nel caso in cui il cliente sia soggetto operatore economico italiano (provvisto di partita IVA italiana) il codice destinatario da indicare sarà il codice alfanumerico comunicato dallo stesso.

 

Le fatture elettroniche nei casi sopra evidenziati (1-2-3) raggiungeranno il Sistema di Interscambio (SDI) e saranno evase al cliente secondo le seguenti modalità:

  • Caso 1- : il cliente finale ha il diritto di chiedere copia anche cartacea della fattura
  • Caso 2- : al cliente finale (Ue o extraUE) si invierà copia cartacea
  • Caso 3- : il cliente finale troverà la copia della fattura nello “SDI” senza ricevere copia cartacea

 

IMPORTANTE: ogni fattura da Lei emessa dovrà transitare dallo SDI.

I contribuenti che hanno scelto la determinazione del reddito in maniera forfettaria al momento non sono obbligati all’emissione delle fatture elettroniche.

 

Le ricordo che il monitoraggio delle fatture elettroniche (emesse e ricevute) lo potrà comodamente fare dalla Sua area riservata del nostro sito (www.maggieassociati.com)

________________________________________________________________________ 

la fattura elettronica      agg.:10/01/2019

a seguito dell’introduzione della fatturazione elettronica dal 1 gennaio 2019 e l’obbligo per la Sua attività di emettere le fatture elettroniche, Le ricordo di chiedere ai Suoi clienti il loro codice destinatario in modo che la fattura possa regolarmente “arrivare” al sistema di interscambio e poi da questo raggiungere il Suo cliente.

 

Si ricorda che:

  • 1- Nel caso in cui il cliente sia persona fisica non operatore economico (quindi sprovvisto di partita IVA-B2C) il codice destinatario da indicare sarà composto dalla cifra ZERO per sette volte: 0000000
  • 2- Nel caso in cui il cliente sia soggetto operatore economico intra o extraUE (sprovvisto di partita IVA italiana) il codice destinatario da indicare sarà composto dalla lettera X per sette volte: XXXXXXX
  • 3- Nel caso in cui il cliente sia soggetto operatore economico italiano (provvisto di partita IVA italiana) il codice destinatario da indicare sarà il codice alfanumerico comunicato dallo stesso.

 

Le fatture elettroniche nei casi sopra evidenziati (1-2-3) raggiungeranno il Sistema di Interscambio (SDI) e saranno evase al cliente secondo le seguenti modalità:

  • Caso 1- : il cliente finale ha il diritto di chiedere copia anche cartacea della fattura
  • Caso 2- : al cliente finale (Ue o extraUE) si invierà copia cartacea
  • Caso 3- : il cliente finale troverà la copia della fattura nello “SDI” senza ricevere copia cartacea

 

IMPORTANTE: ogni fattura da Lei emessa dovrà transitare dallo SDI.

I contribuenti che hanno scelto la determinazione del reddito in maniera forfettaria al momento non sono obbligati all’emissione delle fatture elettroniche.

 

Le ricordo che il monitoraggio delle fatture elettroniche (emesse e ricevute) lo potrà comodamente fare dalla Sua area riservata del nostro sito (www.maggieassociati.com)